logo e titolo www.uniroma3.it Intranet WebMaster
LE INFORMAZIONI PRESENTI IN QUESTO SITO NON SONO AGGIORNATE DA SETTEMBRE 2014
I nuovi siti sono :
Dipartimento di Matematica e Fisica
Dipartimento di Scienze
Home Informazioni Ricerca Didattica Dottorato


Prof. Stefano Maria Mari

Struttura: Dip. Mat e Fis.
Ruolo: Professore Associato
SSD: FIS01
Mansione:
Mansioni Esterne:
Gruppi di Ricerca: Esperimento ARGO-YBJ; Rivelatori a bassissima radioattivita' per lo studio del neutrino (Prog. PRIN 2010-2011); DARKSIDE;
Corsi del CD: Laboratorio di Fisica Subnucleare, Fisica delle Astroparticelle - modulo B, Esperimentazioni di Fisica II
Orario Ricevimento
Email: stefanomaria.mari|At| uniroma3.it
Home Page-> www.fis.uniroma3.it/~mari
Telefono: (+39) 065733 7204
Fax: (+39) 0657337102
Cellulare Aziend.: 82144
Edificio: Via della Vasca Navale 84
Piano: T
Stanza: 62


Curriculum

L'attivita' scientifica di Stefano Mari e' iniziata nel 1988 con il lavoro svolto nell'ambito dell'esperimento internazionale ZEUS, posto presso uno dei punti di interazione dell'acceleratore elettrone-protone HERA realizzato presso i Laboratori di DESY ad Amburgo. Ad HERA e' stata studiata la struttura del protone, sono state investigate le interazioni tra fotoni e protoni e le interazioni leptone-quark a correnti neutre/cariche ad altissimi quadri-momenti trasferiti e la produzione di particelle leading. In questo ambito Stefano Mari si e' occupato di studiare processi di foto-produzione (Q^2 ~ 0) con stati finali caratterizzati da elevata energia trasversa e da presenza di jets. L'analisi di questi dati ha chiaramente evidenziato la cosiddetta componente adronica del fotone. Questo tipo di eventi, detti da fotone risolto, sono stati selezionati per la prima volta ad HERA e ne e' stata misurata la sezione d'urto. Si e' anche interessato alla fisica dei quark pesanti, in particolare del charm, effettuando il primo studio del charm presso l'acceleratore HERA attraverso il decadimento semi-leptonico in muoni.
Successivamente a questo periodo, nel 1994 Stefano Mari e' entrato a far parte del gruppo ZEUS di Bonn presso il Dipartimento di Fisica dell'Universita' di Bonn in qualita' di Assistent Researcher occupandosi dello sviluppo della ricostruzione globale delle tracce degli eventi candidati per lo studio delle funzioni di struttura. In questa fase e' stato responsabile dello sviluppo del terzo livello di trigger per questo canale di fisica. Tornato presso i Laboratori di DESY, si e' occupato di un nuovo rivelatore per effettuare lo studio degli eventi di diffusione elettrone - protone a piccoli "x", dove x e la variabile di Bjorken utilizzata nel Deep Inelastic Scattering.
Tornato in Italia, nel 1997 Stefano Mari ha iniziato il lavoro presso la Facolta' di Scienze dell'Universita' della Basilicata come ricercatore collaborando con il gruppo locale ad un esperimento realizzato tramite IACT e dedicato alla gamma astronomia, inoltre collaborava con l'esperimento LHCb presso l'acceleratore LHC (Large Hadron Collider) nei Laboratori del CERN di Ginevra alla realizzazione di nuovi rivelatori per muoni.
Successivamente a questa fase, nel 2001 ha collaborato come ricercatore della Facolta' di Scienze dell'Universita' degli Studi di Roma "Roma Tre" all'esperimento ARGO realizzato con la tecnica degle EAS e dedicato alla gamma astronomia nella regione energetica del TeV e alla misura della radiazione cosmica primaria nell'intervallo (1-10000) TeV. Stefano Mari e' il responsabile scientifico del gruppo Argo. Recentemente si e' occupato di organizzare e coordinare un gruppo che partecipa all'esperimento DARKSIDE dedicato alla ricerca di materia oscura con tecniche dirette e ora in fase di realizzazione presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. E' coordinatore per l'Universita' Roma Tre del progetto "Sviluppo di rivelatori a bassissima radioattivita' per lo studio della massa e della natura del neutrino tramite il doppio decadimento beta" finanziato nell'ambito del bando PRIN2011.
Negli anni 2001-2004, 2004-2007 e' stato membro della Commissione Scientifica Nazionale II dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.


Ultimo aggiornamento della scheda:2013-06-24

 cercadipartimento.php Last updated March 21 2016 12:57:33.

Universitą Degli Studi Roma Tre, via della Vasca Navale 84, 00146 Roma