logo e titolo www.uniroma3.it Intranet WebMaster
LE INFORMAZIONI PRESENTI IN QUESTO SITO NON SONO AGGIORNATE DA SETTEMBRE 2014
I nuovi siti sono :
Dipartimento di Matematica e Fisica
Dipartimento di Scienze
Home Informazioni Ricerca Didattica Dottorato
Scegli l'Anno Accademico 


        Anno Accademico 2012 - 2013

Ottica della Contattologia con Laboratorio I   

Anno Accademico 2012-2013

Visualizzazione Estesa
Orario Lezioni Calendario Esami
Esercitatori
Corso di Laurea Laurea Triennale in Ottica
Anno di Corso: II anno
Periodo Didattico
Annuale
C.F.U.12
Codice Ateneo 20402250
Obiettivi: 
Introdurre le conoscenze di base sui materiali, la geometria e le tecniche di costruzione delle lenti a contatto. Fornire conoscenze sulle relazioni geometriche, fisiche e fisiologiche tra lenti a contatto e occhio esterno. Far acquisire le competenze operative nella gestione delle metodologie di misura dell'occhio esterno e delle grandezze fisiche delle lenti a contatto. Rendere competente lo studente nelle modalità di uso delle lenti a contatto per la correzione dei difetti refrattivi.     
Programma:
1. INTRODUZIONE ALLA CONTATTOLOGIA:Sviluppo storico delle lenti a contatto (lac). Terminologia contattologia. Classificazione delle lac. Standards nella terminologia dei parametri delle lac. 2. L'AMBIENTE DELLE LAC: La Cornea (cenni di anatomia, fisiologia e topografia corneale).Il sistema lacrimale e la sua funzionalità. Palpebre e congiuntiva. 3. MATERIALI DELLE LAC:Classificazione, natura dei polimeri, proprietà dei materiali. 4. INDICAZIONI E CONTROINDICAZIONI ALL'USO DELLE LAC: Fattori psicologici, anatomo-patologici, refrattivi e individuali. 5. ESAME PRELIMINARE: Anamnesi. Osservazione esterna in lampada a fessura. I sistemi di quantificazione della risposta oculare. Esame della funzione visiva, esame topografico pupillografico e aberrometrico, valutazione della funzione lacrimale. 6. OTTICA DELLE LAC:Il menisco lacrimale, gli effetti legati alla eliminazione della distanza apice-corneale occhiale. 7. LAC RIGIDE:Materiali, tecniche di costruzione, geometria, tecniche applicative. La topografia corneale come ausilio nella progettazione delle lac. Valutazione dell’applicazione. Sistemi di manutenzione. Metodi di misura e di verifica e cenni sulla modifica dei parametri delle lenti a contatto rigide. Gestione delle lac da parte dell'ametrope: educazione, training, la compliance. Sedute di controllo. 8. LAC MORBIDE:Materiali e sistemi di sostituzione, tecniche di costruzione, geometria. Procedure di applicazione e controllo delle lenti sferiche e toriche. Sistemi di manutenzione. Procedure d’ispezione e verifica delle lac. Gestione delle lac da parte dell'ametrope: educazione, training, la compliance. Sedute di controllo. 9. LENTI A CONTATTO IBRIDE: Materiali geometrie e modalità di applicazione 10. ESPERIENZE E PRATICA DI LABORATORIO:Esame topografico della cornea; Esame biomicroscopico dell’occhio esterno; Esame della funzione lacrimale. Procedure per l’applicazione ed il controllo dei vari tipi di lenti a contatto. Determinazione dei parametri fisici geometrici e qualitativi delle lenti a contatto.                          
Materiale Didattico: (• Lupelli L, Fletcher R, Rossi A)"Contattologia. Una guida clinica" [Medical Books 1998]
(• Phillips A. Speedwell L.)"Contact Lenses" [" 5th Ed. Butterworths-Heinemann 2007]
Note: MODALITA' D'ESAME L'esame articolato in una prova scritta (domande a scelta multipla e esercizi di calcolo) e una orale, verte sugli argomenti del programma sopra esposto. DISPENSE L’esame può essere preparato sulle dispense scaricabili dal sito formate dagli stampati delle slides presentate a lezione. Gli argomenti trattati andranno approfonditi consultando a scelta alcuni dei manuali, dei testi monografici e degli articoli scientifici qui sotto riportati. Monografie • Efron N. Contact Lens Complications. Butterworth-Heinemann 1999. • Douthwaite WA. Contact Lens Optics and Lens Design. 3rd Ed. Butterworths-Heinemann. • Fatt I, Weissman B. Physiology of the eye. Butterworth-Heinemann 1992 • Korb et al The Tear Film: structure, function and clinical examination. Butterworth-Heinemann 2002 ARTICOLI • Calossi A. Il concetto di clearence delle lac RGP. LAC 2002; 2: 15-28. • Gheller P, Fossetti A. L’occhio secco marginale in contattologia. PO Quaderni 2004 n.2 • Zeri F, Lupelli L. La risposta dell’endotelio corneale all’uso delle lenti a contatto LAC 1999; 1-2: 15-31.   

Le esercitazioni del corso sono a cura del dott. M. Guida                       

Sito Web:http://webusers.fis.uniroma3.it/zeri/


 

Università Degli Studi Roma Tre, via della Vasca Navale 84, 00146 Roma